CAMOMILLA - MATRICARIA CHAMOMILLA

CAMOMILLA – MATRICARIA CHAMOMILLA

Famiglia: Asteraceae (Compositae) – Pianta officinale.
Parte utilizzata: fiori.

COSTITUENTI PRINCIPALI
Spiroeteri: azione antiflogistica; alfa-bisabololo: azione antisettica e antiulcerogena; apigenina, l’uteolinia, rutina; flavonoidi: azione spasmolitica, muscolotropa; proazuleni: matricina; camazulene (responsabile della colorazione blu); cumarine: umbelliferone ed erniarina.

PROPRIETÀ
L’alfa-bisabololo e il camazulene, hanno attività antiflogistica. L’alfa-bisabololo purificato ha dimostrato di possedere azione batteriostatica fungicida e protettiva nei confronti di lesioni gastroduodenali e gastriti. Assieme all’apigenina l’alfa-bisabololo agisce come spasmolitico e antinfiammatorio.
L’apigenina e i suoi glicosidi hanno mostrato attività spasmolitica e sedativa superiore alla papaverina. Il fitocomplesso ha azione equilibrante della flora batterica intestinale. La camomilla, inoltre, ha proprietà emmenagoghe.

INDICAZIONI
Spasmi dolorosi gastrointestinali (gastroduodenite), ulcera gastroduodenale, coliche intestinali. Infiammazioni della pelle, eczemi e congiuntiviti (uso esterno).